, ,

TI È ARRIVATO QUESTO MESSAGGINO DA AMAZON? NON CASCARCI: UN CLIC E TI PROSCIUGANO IL CONTO CORRENTE

loading...

“Amazon. Non cadere nella trappola. Evita i link” questo il testo dell’allerta pubblicato della Polizia Postale e segnalato da lo Sportello dei Diritti, sito che rileva e denuncia le truffe online. In particolare negli ultimi tempi si è diffusa una frode che consiste nell’invio di una mail nella quale si invita il destinatario di “sbloccare il proprio conto” su Amazon, su richiesta di una fantomatica autority. “Il modo migliore per difendersi” consiglia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello “è quello di non rispondere a questi messaggi, trasmessi tramite i canali non istituzionalmente seguiti dalle aziende, e di non cliccare sui link cui solitamente conducono o rispondere alle richieste di dati personali o bancari”.

Il problema è che molti consumatori “si fanno prendere dal panico in virtù delle modalità utilizzate, in quanto si crea un falso allarme dovuto al presunto blocco del conto. Inoltre vengono utilizzati loghi del tutto identici a quelli di note aziende come la multinazionale Amazon. E cascarci è molto facile. Bisogna, quindi, solo prestare più attenzione, accertarsi sempre della provenienza del messaggio ed evitare di seguire le istruzioni contenute che sono costituite da domande poste all’ignaro utente con l’intento di carpirne i dati. Nel caso siate incappati nella frode potrete rivolgersi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi”.

via Libero

loading...
loading...

COSA NE PENSI DI QUESTO ARTICOLO?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

loading...

IL PANE “FRESCO” AL SUPERMERCATO? TI TRUFFANO COSÌ: COSA RISCHI, A CHE DETTAGLIO FAR CASO PER PROTEGGERSI

RC AUTO, 3 SOLUZIONI PER RISPARMIARE 400 EURO ALL’ANNO. TSUNAMI DI RINCARI IN TUTTA ITALIA: ECCO CHI PAGA DI PIÙ