Salute

SETTE SEGNALI D’ALLARME DEL MIELOMA MULTIPLO E CHI HA MAGGIORI RISCHI DI SVILUPPARE QUESTO TIPO DI CANCRO

Il mieloma multiplo è un tipo di cancro che colpisce le cellule plasmatiche, un tipo di globuli bianchi responsabili della produzione di anticorpi che combattono le malattie. Il mieloma non è comune come altri tipi di questa malattia – è al quattordicesimo posto nella lista dei più comuni tipi di cancro. Secondo le statistiche ufficiali, nel 2017 erano attesi 30.000 nuovi casi, fra gli americani.

Qui sotto elenchiamo i sintomi comuni del mieloma e alcuni fattori che aumentano il rischio di svilupparlo.

Sintomi del mieloma multiplo

Il mieloma, all’inizio, manifesta raramente dei sintomi. Se viene rilevato precocemente, di solito avviene nel corso di un’analisi del sangue di routine. Ma, col progredire della malattia, cominceranno ad apparire una serie di segnali e sintomi che colpiranno quasi ogni apparato interno all’organismo.

1. Infezioni frequenti

Il mieloma impedisce al sistema immunitario di funzionare adeguatamente. Chi soffre di mieloma è più incline alle infezioni (come la polmonite), ne subisce più spesso e ha bisogno di più tempo per riprendersi.

2. Dolore alle ossa

Il dolore causato dal mieloma viene avvertito più comunemente al bacino, alle costole, alla colonna vertebrale e alla testa.

3. Fragilità delle ossa

Il mieloma rende le ossa più fragili e soggette a fratture. Può causare un crollo vertebrale che, a sua volta, può comportare compressione della spina dorsale. La compressione può provocare torpore, debolezza e formicolio alle gambe e perdita del controllo della vescica e del retto.

4. Problemi ai reni

Le cellule affette da mieloma producono proteine anomale (chiamate proteine M) che possono provocare danni ai reni e, alla fine, insufficienza renale. I sintomi dell’insufficienza renale solitamente includono gonfiore alle gambe, calo dell’appetito e perdita di peso, nausea e affanno.

5. Sangue più denso

Le proteine anomale del mieloma possono rendere il sangue più denso. Se questo accade, cominciano ad apparire sintomi come mal di testa, confusione, capogiri e affanno.

6. Sanguinamenti anomali

Il mieloma interferisce con la produzione di piastrine (le cellule del sangue responsabili della coagulazione), cosa che può comportare lividi, perdita di sangue dal naso, gengive sanguinanti e mestruazioni abbondanti.

7. Aumento dei livelli di calcio nel sangue

Elevati livelli di calcio nel sangue (ipercalcemia) possono provocare sintomi che includono un aumento della sete e della quantità di urine, costipazione, dolore addominale, debolezza, confusione e sonnolenza.

Chi è a maggior rischio di sviluppare il mieloma multiplo?

Le cause precise del mieloma multiplo sono sconosciute, ma alcuni presentano un rischio più elevato di altri di sviluppare questa malattia. Il mieloma è più comune tra:

  • gli anziani (i pazienti cui viene diagnosticato il mieloma hanno solitamente più di 60 anni, l’età media di coloro cui viene diagnosticato è 69 anni);
  • i neri – il loro livello di rischio è due volte più alto di quello dei caucasici e degli asiatici;
  • gli uomini – hanno più probabilità delle donne di soffrire di mieloma;
  • le persone che hanno stretti consanguinei che hanno o hanno avuto un mieloma;
  • le persone con gammopatia monoclonale di significato incerto (MGUS).

Se presenti sintomi che possano far pensare a un mieloma multiplo, prendi appuntamento dal medico. È altamente improbabile che tali sintomi siano causati da un cancro, ma in ogni caso è importante farli controllare.

Fonte: Mayo ClinicNHS UKAmerican Cancer Society

via Fabiosa

Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell’articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.