Ebbene sì, anche i cibi possono farci felici, ma non solo perché ci piacciono e ci soddisfano nel momento in cui li mangiamo, ma anche perché contengono sostanze in grado di stimolare il buonumore e tranquilizzarci.

Quali sono i portatori di felicità nascosti nei cibi? Le sostanze della felicità nel nostro corpo sono tre: la serotonina, la dopamina e la melatonina, che agiscono sui neurotrasmettitori, cioè i conduttori di informazioni al nostro sistema nervoso e al nostro cervello.

Queste tre sostanze sono fondamentali. Regolano l’umore e lo stato d’animo, la memoria, l’apprendimento, il comportamento e il sonno. Se nel nostro corpo scarseggiano, ce ne accorgiamo subito: ansia, stress ed emozioni negative si impadroniscono facilmente di noi. Conduttrici di buonumore sono anche le vitamine: B1,B12, C, E, e l’acido folico; i sali minerali: magnesio, selenio, calcio, zinco e gli acidi grassi essenziali omega3.

Quali cibi contengono queste sostanze?

– Frutta: Mirtilli, fragole, lamponi, arancio e pompelmo

– Frutta secca: mandorle, nocciole, anacardi, semi di girasole

– Verdure: spinaci, cavolfiore, zucca, insalata, bietole, asparagi

– Legumi: fagioli, lenticchie

– Proteine: uova e pesce

– Erbe aromatiche: prezzemolo, basilico e rosmarino

– Inoltre: funghi, alghe, semi di sesamo, semi di girasole, liquirizia, cioccolato fondente e miele possibilmente biologici.

L’importante è?

Ascoltarsi attentamente e scegliere i cibi di cui si ha veramente voglia, con attenzione e gusto. Scegliere cibi freschi e naturali, evitando quelli manipolati o preconfezionati. Cucinare ed assaporare i cibi con amore: usare cotture leggere, masticare a lungo, godersi i sapori.

Ricordarsi che ci nutriamo anche attraverso la vista: un piatto decorato e colorato, servito con cura ed un tocco di creatività può appagare il nostro piacere. Condurre uno stile di vita sano camminando almeno 20 minuti al giorno e dormendo le giuste ore che il nostro corpo richiede, completano la ricetta della felicità.

Fonte: https://www.oggidonna.net/nutriamoci-con-i-cibi-della-felicita-ecco-quali-sono/

via Conoscenze al Confine