Curiosità

“L’educazione è l’arma più potente che puoi usare per cambiare il mondo.”

È il simbolo della lotta contro l’Apartheid, un regime di segregazione razziale in Sudafrica che separa bianchi e neri, ed è stato responsabile della situazione di molti neri per quasi 30 anni.

Molto saggio e consapevole della realtà del mondo, Mandela ha sempre sostenuto un sistema educativo con più uguaglianza e dignità:

“Non è oltre il nostro potere creare un mondo in cui i bambini abbiano accesso a una buona istruzione. Chi non ci crede ha poca immaginazione”, era solito dire.

Mandela è stato incarcerato per ben 27 anni per la sua lotta per i diritti umani e la democrazia, ma è stato liberato ed eletto presidente del Sudafrica libero dal 1994 e dal 1999. Durante il periodo in cui è stato presidente, ha combattuto per la parità di educazione tra neri e bianchi. Il Dipartimento di istruzione di base riconosce l’importanza della lotta di Mandela:

“Il presidente Mandela ha parlato con passione in ogni possibile forum sul suo impegno a fornire un’educazione di qualità per tutti i bambini del Sudafrica, oltre a offrire una vita migliore per tutti. Ha stabilito collaborazioni preziose con il settore privato, in particolare per la costruzione di scuole nelle comunità rurali di tutto il Paese”.

La missione di Mandela non si è conclusa con il suo mandato, è sempre stato molto presente e attivo, anche nella vecchiaia. Nel 2003, all’età di 85 anni, ha partecipato al lancio della rete Mindset, una ONG dedicata a fornire materiale didattico e di curriculum per studenti e insegnanti in diverse materie che vanno dall’economia alle linee guida per la vita. Dove ovviamente, ha detto una delle sue più famose e significativi frasi: “L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo”, e ha aggiunto: “Userò il resto dei miei giorni per aiutare il Sudafrica, per renderlo più sicuro, più sano e più istruito. ”

Il nome Mandela è molto importante per i neri, perché simboleggia un uomo che ha dedicato tutta la sua vita alla lotta per i suoi diritti. Tuttavia, è anche riconosciuto da tutte le etnie e organizzazioni come un grande esempio di condotta, vincendo il premio Nobel nel 1993.

Mandela ha creato un’istituzione del suo nome per preservare e divulgare la sua eredità e ha anche contribuito a riformare le scuole e stabilire centri di eccellenza per lo studio in Sudafrica.

Non focalizzò il suo lavoro unicamente sull’Africa, si dedicò anche a divulgare le sue idee in tutto il mondo attraverso conferenze e incontri. Sul sito web della Mandela Foundation, è possibile accedere alla trascrizione dei suoi discorsi, come mostrato di seguito, ciò è successo all’università americana di Amherst nel 2005:

“Le istituzioni di istruzione superiore hanno l’obbligo di aprire le loro porte. Coloro che offrono l’istruzione più rigorosa hanno l’obbligo più grande. Hai la qualità, l’abilità, il supporto di cui hai bisogno per comprarlo.”

Nello stesso anno, Mandela ha creato un’altra fondazione, Mandela Rodhes Borsa di studio eccezionalmente dedicata a finanziare gli studi di giovani leader africani. E non si è fermato qui, nel 2007, ha creato un istituto per promuovere l’istruzione nelle zone rurali del Sudafrica, Nelson Mandela Institute per lo sviluppo rurale e l’educazione e ha voluto dire qualcosa anche su questo:

“Nessuno può sentirsi soddisfatto, mentre ci sono ancora bambini, milioni di bambini che non ricevono una formazione che dà loro la dignità e il diritto di vivere pienamente la loro vita.”

Nelson Mandela è un personaggio importante nella storia del mondo e in tutte le sue azioni, sia come difensore dell’educazione sia come uomo che sentiva il bisogno di cambiare e lottare per gli altri non solo per se stesso, è stato un tesoro per l’umanità.

La vita di Mandela ispira migliaia di persone tutt’ora anche dopo la sua morte. E così, i documenti relativi alla sua vita e al contributo alla storia sono disponibili e organizzati in un lavoro svolto dalla Nelson Mandela Foundation. Questo materiale è disponibile sulla piattaforma ed è di grande aiuto per i professionisti dell’educazione di tutto il mondo per insegnare ai loro studenti l’importanza della lotta di Mandela.

La lezione che Mandela ci ha lasciato attraverso i suoi discorsi e le sue azioni è l’importanza dell’istruzione per la trasformazione della società. Abbiamo tutti il diritto di ricevere un’istruzione di qualità, indipendentemente da chi siamo, dal nostro colore, dalle condizioni finanziarie o dalla nazionalità.

L’educazione, come ci insegna, è l’arma più potente per l’empowerment e la liberazione.

“Una buona mente e un buon cuore sono sempre una combinazione formidabile. Ma quando aggiungi una lingua parlata bene o una penna, allora hai qualcosa di veramente speciale”, disse.

Comprendiamo le parole di Mandela e ci impegniamo ogni giorno in un mondo con più istruzione, perché l’educazione è potere, è trasformazione.

“I giovani devono assumersi la responsabilità di garantirsi la migliore educazione possibile, in modo che possano rappresentarci bene in futuro come futuri leader”.

via TopFeed