Home Curiosità I MAGGIORI FISICI CONTEMPORANEI CITANO LE SUE RICERCHE: ECCO LA RAGAZZA CONSIDERATA L’CREDE...

I MAGGIORI FISICI CONTEMPORANEI CITANO LE SUE RICERCHE: ECCO LA RAGAZZA CONSIDERATA L’CREDE DI EINSTEIN

0
90

La ragazza che vedete è una millennial, ovvero una giovane nata negli anni 2000 o giù di lì. Solitamente i ragazzi denominati come lei non sono ben visti, e più che i loro pregi si evidenziano i loro difetti: scansafatiche, mammoni, troppo legati alla tecnologia e alle dinamiche da social network. Ma a Sabrina Pasterski, questo è il suo nome, non le si possono certo affibbiare queste caratteristiche: a 23 anni è considerata l’erede del fisico tedesco Albert Einstein. Qualche curiosità su di lei: non ha Facebook, non beve, non fuma, ama la fisica e la matematica e ha una passione per l’aviazione.

La “nuova Einstein”.

Come chiarisce il suo curriculum vitae e l’elenco delle sue imprese scientifiche pubblicati sul suo blog personale, Physics Girl, Sabrina ha sempre avuto le idee chiare su quelle che erano le sue passioni, sin dalla più tenera età. Come lei stessa dichiara in questa intervista: “Se c’è una cosa che mi è sempre stata chiara è che non bisogna mai lasciarsi sfuggire un’opportunità e io, all’età di nove anni, ho avuto quella di prendere lezioni di volo”. Da quelle prime esperienze in volo, la ragazza ha tratto delle emozioni talmente forti e belle che ha deciso che in qualche modo l’aviazione avrebbe fatto parte della sua vita.

All’età di 12 anni, quando un professore della scuola superiore che lei avrebbe voluto frequentare le chiese qual era stato l’ultimo progetto al quale aveva lavorato, e non avendo una risposta degna di un’offerta in quel prestigioso istituto, Sabrina capì che doveva dimostrare di essere all’altezza dei suoi sogni e così si mise a lavorare al suo primo motore per aeroplano.
Da allora Sabrina ha studiato nei centri di ricerca scientifica più noti (e impegnativi) degli Stati Uniti, fra cui il popolare Massachusetts Institute of Technology e Harvard, dove sta svolgendo il suo dottorato di ricerca, diplomandosi sempre con il massimo dei voti. I suoi ambiti di ricerca attuali includono la fisica dei buchi neri e dello spaziotempo, nonché la gravità quantistica. Pensate che i suoi studi sono persino stati citati da fisici come Andrew Strominger e Stephen Hawking. Inutile elencare tutti i premi e le borse di studio che dal quel primo motore a oggi ha vinto in vari concorsi per brillanti menti scientifiche.
Cosa aggiungere? Ah, che la NASA le ha fatto un’offerta di lavoro “aperta”, che lei potrà decidere di accettare se e quando lo riterrà più opportuno. Della serie ‘vieni pure quando vuoi, ci trovi qui’. Noi non vediamo l’ora di continuare a sentir parlare di questa giovane scienziata con tutta l’intenzione di lasciare il segno nella comunità scientifica del ventunesimo secolo.

fonte