farmaci antinfiammatori di origine sintetica, sia cortisonici che FANS (farmaci antiinfiammatori non steroidei), non sono esenti da controindicazioni ed effetti collaterali.

Proprio per questo motivo è consigliabile optare per prodotti naturali privi di controindicazioni ed effetti gastrolesivi, che possano essere tranquillamente assunti per lunghi periodi.

Per alleviare il dolore, ridurre l’infiammazione ed abbassare una temperatura corporea elevata è possibile ricorrere all’uso di antinfiammatori naturali. Vediamo quali sono i più sicuri ed efficaci.

Artiglio del Diavolo

Le radici secondarie dell’Artiglio del Diavolo (Harpagophytum procumbens), pianta originaria dell’Africa del Sud e storicamente utilizzata per lenire i dolori osteo-articolari, contengono harpagosidi dagli effetti antinfiammatori, analgesici, antidolorifici ed antireumatici, particolarmente efficaci in caso di:

  • artrosi;
  • artrite reumatoide;
  • tendiniti;
  • cefalee;
  • febbre;
  • mal di schiena;
  • sciatica;
  • dolori cervicali.

Inoltre, l’Artiglio del Diavolo, disponibile in capsule o compresse ma anche in crema per uso topico, stimola la digestione e limita l’assorbimento del colesterolo.

Aloe Vera

L’Aloe Vera è un potente antinfiammatorio ed antidolorifico naturale, efficace in caso di:

  • disturbi gastrointestinali: gastrite, colite, intestino irritabile, ulcera gastroduodenale;
  • problemi osteoarticolari: artrite, reumatismi e dolori articolari;
  • infiammazione delle mucose.

Dalle foglie della pianta si estrae una polpa gelatinosa per uso esterno, dalle straordinarie proprietà lenitive, antisettiche e cicatrizzanti, ed un succo commestibile, che aiuta ad alleviare i disturbi intestinali, depurare l’organismo ed eliminare le tossine.

Ribes Nero

Molto utilizzato in fitoterapia, il Ribes Nero può essere usato con le stesse funzioni del cortisone, senza effetti collaterali e controindicazioni. È indicato per il trattamento di:

Le proprietà antinfiammatorie, depurative, antiossidanti, antiallergiche ed antitumorali del Ribes Nero sono attribuibili all’elevato contenuto di vitamina C ed antocianosidi.

Arnica

Pianta erbacea perenne che cresce nell’area alpina ed appenninica, l’Arnica Montana è uno dei rimedi naturali antinfiammatori ed antidolorifici più noti per il trattamento di contusioni, distorsioni, mal di schiena, ecchimosi e dolori muscolo-scheletrici.

I fiori, le radici ed il rizoma sono utilizzati in fitoterapia per il trattamento di dolori muscolari ed articolari dovuti a:

  • contratture;
  • strappi;
  • contusioni;
  • reumatismi;
  • distorsioni;
  • eccessivo affaticamento.

La sua assunzione è indicata anche in caso di geloni, ematomi da trauma e flebiti superficiali.

Ananas

Alla bromelina contenuta nel gambo dell’Ananas sono attribuite proprietà antinfiammatorie, proteolitiche, analgesiche, fibrinolitiche ed antiedematose. Tale sostanza svolge un’azione decongestionante sul sistema linfatico e circolatorio, favorendo il drenaggio dei focolai infiammatori in modo naturale.

L’Ananas è un rimedio naturale efficace in caso di:

  • traumi muscolari ed articolari;
  • ematomi;
  • processi infiammatori;
  • tumefazioni post-traumatiche e post-operatorie;
  • artrite reumatoide;
  • osteoartrite.

L’Ananas è usato anche per il trattamento di febbre, asma e disturbi digestivi.

Curcuma

Da utilizzare in cucina per dare colore e sapore alle pietanze o da assumere sotto forma di estratti o compresse, la Curcuma, pianta erbacea originaria del sud-est asiatico, vanta straordinarie proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antidepressive e persino antitumorali.

Nello specifico, la curcumina presente al suo interno è un potente antiossidante ed antinfiammatorio naturale, la cui assunzione è indicata in caso di spossatezza, reumatismi, fibromialgia e disturbi alle vie urinarie e respiratorie.

È reperibile in polvere per uso culinario nei negozi di alimentari asiatici e nei supermarket più forniti, o in compresse nelle erboristerie, farmacie e parafarmacie.

Malva

Dalle proprietà emollienti, calmanti e depurative, le mucillagini contenute nei fiori di colore lilla e nelle foglie della Malva (Malva silvestris) rivestono le mucose proteggendole dagli agenti irritanti. Indicata anche per bambini, anziani e donne in gravidanza, la Malva è un valido rimedio naturale contro:

  • tosse grassa;
  • disturbi gastrointestinali;
  • sindrome del colon irritabile;
  • infezioni vaginali.

In cucina si usa la Malva fresca, mentre per la preparazione di infusi e decotti si usa la Malva essiccata, reperibile nelle erboristerie e nei negozi di prodotti naturali.

via Evoluzione Collettiva