GLI ANALGESICI UCCIDONO PIÙ DELLA COCAINA E DELL’EROINA

0
30

Negli Stati Uniti, i funzionari della sanità denunciano una vera e propria epidemia di decessi, provocati da overdose di analgesici oppiacei prescritti dai medici.

Negli Usa, il numero dei morti da overdose di analgesici è triplicato negli ultimi dieci anni, superando quello dei morti da overdose di cocaina e eroina. Quasi 15.000 persone sono morte nel 2008 per overdose di antidolorifici, contro i 4.000 morti del 1999, riporta il Centro federale per il controllo e la prevenzione (CDC), che ha condotto lo studio.

L’aumento della mortalità per abuso di analgesici oppiacei è diventata una vera epidemia, ha deplorato Thomas Frieden, direttore del CDC: Questi antidolorifici, che sono in realtà dei veri narcotici, sotto un nome diverso, vengano normalmente prescritti dai medici”“40 americani muoiono ogni giorno per overdose di analgesici, ovvero più di quelli che muoiono per abuso di eroina e cocaina”. Secondo Frieden, “questo problema è dovuto ad alcuni medici irresponsabili”, infatti, gran parte del problema è dovuto all’uso non propriamente medico di questi farmaci ottenuti da regolari prescrizioni mediche. 

Libri e varie…

Secondo gli autori del rapporto, nel 2010, circa 12 milioni di americani, dai dodici anni in su, hanno preso antidolorifici sotto prescrizione per ragioni non mediche. La quantità prescritta di questi farmaci contro il dolore, era talmente alta che se tale quantità fosse stata “spalmata” sull’intera popolazione statunitense, era come dire che ogni adulto avrebbe potuto assumerne tutti i giorni per un intero mese.

La maggior parte di questi analgesici sono stati prescritti a persone che non li hanno usati in modo corretto o che ne hanno abusato. Secondo il CDC, nel 2009, quasi la metà delle visite al pronto soccorso era dovuta all’abuso di questi analgesici. I soggetti maschi sono loro quelli maggiormente colpiti da overdose di analgesici, sopratutto nell’età compresa tra i 35 e i 54 anni.

Ci sono anche grandi differenze tra Stati e Stati: Nel Sud est, la Florida è lo stato dove si registra il maggior numero di overdose da antidolorifici, nel 2010 le vendite di questi antidolorifici sono state tre volte superiori che in Illinois.

“Questi cambiamenti dimostrano che la politica di uno Stato per arginare o favorire questo problema può fare una differenza enorme”. Le autorità sanitarie consigliano una serie di misure per frenare questo fenomeno e raccomandano all’ordine dei medici di ogni Stato di sanzionare i dottori che prescrivono questi farmaci senza iustificazione.

Fonte: www.invasionealiena.com