Salute

ECCO I SEGNI PREMONITORI DELL’ULCERA GASTRICA E COSA FARE PER PREVENIRLA

L’ulcera gastrica è una patologia diffusa che può colpire molte persone. È una forma di ulcera peptica, che si verifica con la comparsa di piccoli fori o lesioni sulla parete interna dello stomaco o dell’intestino tenue. Provoca dolore bruciante e tagliente nella zona addominale, e colpisce circa un americano su dieci. Questi dolori sono provocati dalla perforazione del rivestimento che protegge sia lo stomaco che l’intestino, coinvolti nella produzione di acido gastrico durante la digestione.

I fattori di rischio cui prestare attenzione

Il nostro corpo produce acido per digerire il cibo e proteggersi dai batteri nocivi. Lo stomaco è protetto da uno strato di mucosa che può essere a rischio di erosione a causa dei seguenti fattori:

  1. Uso frequente di alcuni farmaci antinfiammatori come l’ibrupofene e l’aspirina.
  2. Consumo eccessivo di alcool e tabacco.
  3. Scarsa igiene, che può causare la comparsa di vari batteri nocivi.
  4. Utilizzo di steroidi.
  5. Genetica.
  6. Età: l’ulcera gastrica colpisce più frequentemente le persone over 50, ma può manifestarsi a qualsiasi età.

È importante prestare attenzione allo stile di vita e ai cambiamenti che esso può apportare allo stato generale di salute.

Il fattore di rischio maggiore, che può presentarsi in molte persone, è la sovrapproduzione di succhi gastrici. In questo caso, si consiglia di ridurre al minimo l’assunzione di farmaci antinfiammatori (FANS). Spesso, i medici possono suggerire alternative efficaci ai FANS, più adeguate alla condizione di stomaco e intestino.

Avvisaglie

Le ulcere gastriche si possono trattare, ma è fondamentale essere a conoscenza dei sintomi associati alla loro comparsa. Prima si riuscirà a individuarne i sintomi iniziali, maggiori saranno le possibilità di ridurre ai minimi termini i rischi e a impedire alla patologia di diffondersi ulteriormente.

I sintomi più comuni sono:

  • reflusso gastrico;
  • mal di stomaco;
  • indigestione;
  • perdita di peso;
  • nausea;
  • bruciore di stomaco;
  • perdita di appetito.

A volte, i sintomi sopra elencati potrebbero non comparire o essere di leggera entità. Tuttavia, ci sono altri fattori preoccupanti che preannunciano l’insorgere del problema:

  • dolore intenso allo stomaco;
  • feci sanguinanti o vomito.

In caso di comparsa di una combinazione dei sintomi sopra elencati, si consiglia di consultare il medico quanto prima. Ricorda: le ulcere sono facilmente trattabili, soprattutto nelle fasi iniziali.

Quando consultare il medico

Come detto precedentemente, il campanello d’allarme della patologia è la combinazione dei sintomi che si verificano con più frequenza. Qualsiasi fastidio insolito avvertito dopo il consumo di cibo, come bruciore o mal di stomaco, è un brutto segno, soprattutto se cominciano a comparire sempre più spesso.

Occorre fare tutto il possibile per impedire alle ulcere di progredire e sanguinare. Potrai accorgertene dalle feci o dal vomito associati a forti dolori. Nei casi peggiori, potrebbe essere necessario l’intervento chirurgico, ragion per cui è fondamentale essere a conoscenza dei sintomi principali dell’ulcera gastrica.

Tuttavia, tenendo sotto controllo l’alimentazione e lo stile di vita, si può impedire all’ulcera di svilupparsi. Cerca di evitare i fattori di rischio citati in precedenza, come il consumo eccessivo di alcool e FANS. Inoltre, un’alimentazione adeguata può ridurre in modo significativo il rischio di sviluppare la patologia e favorire una corretta digestione. Prendi in considerazione la possibilità d’introdurre nella tua alimentazione alcuni dei seguenti cibi:

  1. Yogurt probiotico, che protegge il corpo dai batteri nocivi.
  2. Frutta e verdura, che sono ricche di antiossidanti e hanno proprietà antinfiammatorie.
  3. Cibi ricchi di fibre, che generalmente riducono il rischio di sviluppare ulcera gastrica.
  4. La vitamina C è il più potente antiossidante, presente in frutta e verdura, che possa fermare i batteri.
  5. Alimenti ricchi di zinco, come la carne di manzo, le ostriche e gli spinaci, che favoriscono il sistema immunitario in generale.

Presta attenzione a qualsiasi cambiamento avvenga nel tuo corpo e prenditi cura di te; il problema, prima di diventare serio, ti darà delle avvisaglie.

Fonte: HealthLineMedicalNewsTodayWebMD

via Fabiosa