Curiosità Salute

CURCUMA PREZIOSA ANCHE PER IL GLAUCOMA: PRESTO UN COLLIRIO A BASE DI CURCUMINA

Un merito accertato dagli scienziati dell’University College e dell’Imperial College di Londra, che, in uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports, hanno confermato che la curcuma può anche aiutare a trattare un gruppo di condizioni oculari che danneggia i nervi ottici causando perdita della vista.

Una spezia dalle fantastiche proprietà, quindi, che agisce come disintossicante e come cicatrizzante, è un’alleata per la mente, diminuisce il rischio di incorrere nelle malattie cardiovascolari e può essere considerata un antinfiammatorio naturale tanto da elevarsi anche al ruolo di cura contro parodontite e artrite reumatoide.

La ricerca ha dimostrato che somministrare la curcumina – il componente bioattivo della curcuma – direttamente nella parte posteriore dell’occhio usando gocce oculari può ridurre la perdita di cellule retiniche, che è noto per essere un segno precoce di un glaucoma.

La curcumina è un composto eccitante che si è dimostrato promettente nel rilevare e trattare la neurodegenerazione implicata in numerose condizioni dell’occhio e del cervello, dal glaucoma alla malattia di Alzheimer, quindi somministrarlo facilmente in colliri può finire per aiutare milioni di persone”, ha affermato l’autrice Francesca Cordeiro del Britain’s University College di Londra.

Ma, poiché la curcumina ha scarsa solubilità, non si dissolve facilmente e viene assorbita nel flusso sanguigno, la somministrazione orale è difficile. È per questo che i ricercatori hanno pensato all’introduzione della curcumina nel collirio, in modo da aumentare la solubilità del composto di quasi 400 mila volte senza effetti collaterali.

Oltre ad essere una spezia molto versatile in cucina, la curcuma si conferma essere potente rimedio naturale.

Germana Carillo – GreenMe