Salute Video

CANCRO, CONFRONTO TRA POLMONI SANI E POLMONI DI UN FUMATORE: IL VIDEO È AGGHIACCIANTE

Il filmato, pubblicato da un’infermiera americana, è diventato virale facendo rapidamente il giro del mondo. Impietoso il confronto tra gli organi sani e quelli malati, con i secondi anneriti da anni di catrame e incapaci di gonfiarsi normalmente.

Un’infermiera americana della Carolina del Nord, Amanda Eller, ha pubblicato su facebook un video esplicativo che mette a confronto i polmoni malati di un accanito fumatore con quelli in salute di un non fumatore, prelevati in seguito a un esame autoptico. A rendere particolarmente agghiaccianti le immagini, non vi è la sola differenza di colore tra gli organi, ma anche quella funzionale, con i polmoni malati che ‘rispondono’ a fatica alle sollecitazioni tramite una pompa. In breve tempo il video ha conquistato più di 10mila ‘mi piace’ e circa 600mila condivisioni, oltre a una pioggia di commenti di persone che hanno ringraziato l’infermiera per aver pubblicato del materiale così istruttivo. In molti hanno infatti deciso di girare il filmato ad amici e colleghi che non vogliono smettere di fumare.

Provare a disincentivare il pericoloso vizio del fumo con le immagini non è una novità; basti pensare alle fotografie dei polmoni colpiti dal cancro che da qualche tempo campeggiano sui pacchetti di sigarette. Ma il video della Eller, come specificato, risulta ancor più incisivo perché mostra chiaramente l’impatto del fumo inalato per anni. Già prima di cliccare sul tasto play, si nota una differenza sostanziale tra gli organi; quelli a sinistra appartenuti al fumatore, che ha consumato un pacchetto di sigarette ogni giorno per 20 anni, risultano completamente anneriti dal catrame. A destra si vedono invece quelli del non fumatore, che presentano un colore perfettamente naturale tra il rosa e il rossastro.

È quando viene insufflata aria nei polmoni attraverso una pompa che tuttavia si palesa la devastazione provocata nei tessuti dal fumo. Quelli neri, oltre a gonfiarsi con grande fatica (una larga parte del polmone destro resta addirittura inerte), non raggiungono dimensioni sufficienti e si sgonfiano con notevole rapidità. Quelli sani dimostrano invece tutt’altra capacità di trattenere l’aria, gonfiandosi pienamente e sgonfiandosi con maggiore dolcezza. L’ex fumatore doveva dunque avere importanti difficoltà respiratorie, legate al cancro polmonare che lo ha colpito e condotto alla morte. La Eller si augura che il suo video diventato virale possa spingere quaante più persone possibili a smettere di fumare. Soltanto in Italia, ogni anno, muoiono oltre 80mila persone a causa del fumo, un vizio che interessa circa 10 milioni di cittadini.

[Credit: Amanda Eller]

via FanPage