Il dolore addominale potrebbe indicare una dozzina di problemi diversi, a seconda della sua intensità e del lato dell’addome da cui si origina. Ecco cinque possibili cause se avverti dolore nel lato sinistro.

Diverticolite

Secondo l’American Gastroenterological Society, la diverticolite è semplicemente descritta come l’infiammazione delle tasche delle pareti del colon. Febbre, un cambiamento nelle abituali funzioni intestinali, feci con sangue e, a volte, brividi, sono i tipici sintomi.

Gastrite

È il risultato dell’infiammazione della mucosa gastrica. Può essere provocata da un’infezione, dall’uso costante di antidolorifici o da eccessivo consumo di alcol. La gastrite può comportare ulcere, che si manifestano con sintomi come un dolore profondo e incessante che può peggiorare di notte e migliorare quando si mangia. Altri sintomi sono nausea/vomito, perdita di peso e feci scure.

Indigestione

Anche questo può causare dolore al lato sinistro dell’addome. Molte persone conoscono bene alcuni di questi sintomi, che includono gonfiore, sensazione di bruciore alla pancia ed eruttazione costante.

Cisti ovariche

Alcune donne soffrono di cisti ovariche, ma queste solitamente sono indolori e scompaiono da sole. Tuttavia, ci sono casi in cui il disturbo può provocare dolore pelvico. I sintomi includono dolore acuto, febbre, capogiri e/o respiro affannoso, e possono indicare la rottura di una cisti.

Calcoli renali

Questo disturbo nasce quando frammenti di depositi minerali che si creano in maniera naturale nei reni si rompono ed entrano nell’uretere. Oltre al dolore addominale, puoi anche avvertire urinazione dolorosa, decolorazione e cattivo odore dell’urina. Un altro sintomo è la costante necessità di svuotare la vescica.

Queste sono soltanto alcune delle cause relative al dolore addominale. Quindi, consulta il medico se avverti disagi addominali acuti o cronici.

Fonte: Reader’s Digest

via Fabiosa