Attenti al virus che attacca i dati sensibili. Attenti a password e mail. Un nuovo virus malevolo starebbe in queste ore attaccando l’Italia.

Si tratta di una nuova e più sosfietaicata forma di malawere, che gli esperti chiamano Ursnif, capace di rubare password usate per l’home banking, gli acquisti online e la posta elettronica. Il virus è stato individuato dai ricercatori di CSE, CybSec Enterprise, e funziona in questo modo: le vittime ricevono un’email con allegato un documento Word che richiede l’abilitazione di una serie di comandi che permettono la visualizzazione dello stesso. L’email contiene anche una discussione pre-esistente tra mittente e destinatario. Si tratterebbe in sostanza di un malware di ultima generazione programmato per sopravvivere e restare attivo anche al riavvio del computer. Questo significa che il programma garantisce a se stesso la propria esecuzione ogni volta che il pc viene acceso.

Secondo i ricercatori della CybSec Enterprise che hanno subito lanciato l’allarme, le caratteristiche del messaggio a cui fare attenzione sono queste: il testo della mail in un italiano scorretto; l’allegato è un documento Word che finge di essere stato creato con una versione precedente di Microsoft Office e invita l’utente ad abilitare le funzioni per essere letto; il nome di questo file è caratteristico, in quanto contiene un riferimento della vittima. Se si abilita il contenuto si attiva uno script malevolo che si collega a Internet e scarica dal proprio server il malware. Il messaggio è chiaro: attenzione alla posta elettronica, non aprire mai ciò di cui n0n si è sicuri.

via Secolo d’Italia