Salute

ALIMENTAZIONE SANA: MANGIARE UNA BISTECCA BRUCIATA EQUIVALE A 600 SIGARETTE

Già mangiare carne rossa non è salutare per l’organismo, ma se la si mangia bruciata gli effetti sono devastanti!Ecco a quanto equivale una bistecca bruciata.

Di tuttasalute.net :

Per seguire un’alimentazione sana è preferibile evitare di mangiare cibi bruciati perché possono contenere delle sostanze dagli effetti cancerogeni. Una bistecca bruciata, che si presenta con il caratteristico color marrone o nero, può rivelarsi molto dannosa perché può essere paragonata a 600 sigarette!

Seguire un’alimentazione sana e regolare è la base per prevenire l’insorgenza di molteplici patologie. Per stare in salute gioca un ruolo fondamentale la metodologia di cottura degli alimenti che non dovrebbe essere eccessiva.Mangiare una bistecca bruciata, secondo il parere dell’oncologo Cesare Gridelli, è come fumare 600 sigarette. Dalla carne cotta troppo e bruciata si formano delle sostanze potenzialmente pericolose e cancerogene come gli idrocarburi policiclici aromatici che sono presenti, in aggiunta ad altre, anche nel fumo di sigaretta.

Mangiare una bistecca bruciata significa introdurre la stessa quantità di idrocarburi policiclici aromatici che si trova in ben 600 sigarette. A rendere potenzialmente dannosa una bistecca troppo cotta sono sia gli idrocarburi aromatici ma anche il benzopirene che, alla lunga, aumentano il rischio di andare incontro a pericolose patologie.

Per mantenere un’alimentazione sana risulta fondamentale evitare che ilcolore dei cibi diventi neri marrone intenso. Per non ingerire sostanze tossiche si possono evitare le parti dell’alimento che appaiono troppo cotte oppure prediligere metodi di cottura differenti che non provochino laformazione di sostanze potenzialmente dannose. Bisognerebbe scegliere il vapore ed altri sistemi, come le cotture in umido o in acqua bollente. Inoltre, nell’ambito di una dieta sana è bene non eccedere con il consumo di carne lavorate perchè potrebbero esporre all’insorgenza di alcune malattie. Le carni rosse, a causa dell’alto contenuto di grassi saturi,deve essere mangiata senza eccessi soprattutto nel caso in cui si soffra di ipercolesterolemia o altre particolari patologie.

E’ fondamentale sottolineare che il bruciato degli alimenti può essere pericoloso non soltanto quando riguarda la carne ma anche le verdure grigliate ed il pane ed i suoi derivati, come per esempio la pizza. La cottura sulla brace, al forno o alla griglia favorisce la produzione di alcune sostanze, compresa la diossina, che alla lunga possono rivelarsi dannose.

Senza arrivare alla demonizzazione di determinati alimenti e di alcuni metodi di cottura è importante seguire un’alimentazione variata, privilegiando cibi preparati in maniera semplice e veloce.

Tratto da: http://curiosity2015.altervista.org/alimentazione-mangiare-una-bistecca-bruciata-equivale-600-sigarette/

Fonte: http://www.tuttasalute.net/