Sia in città che in paese i fastidiosi intrusi sono inevitabili nelle abitazioni e molto spesso si ricorre all’uso degli spray o altri prodotti chimici per tenerli lontani, non però senza i danni per la nostra salute. Ricordiamo che anche le piante, specialmente quelle aromatiche, sono un ottimo rimedio contro gli insetti.

Ecco come proteggere in modo naturale l’orto, il giardino e la casa da afidi, mosche, scarafaggi, zanzare e altri sgraditi ospiti con le piante comuni e semplici da coltivare. Con gli aromi che evolvono intorno a sé tengono lontani gli invasori come: mosche, vespe, tafani, zanzare, afidi, pappataci, falene e moscerini.

Oltre ad allontanare gli insetti, queste piante sono decorative e edibili nonché benefici per la salute.

Piante antizanzare, antimosche e antimoscerini.

Geranio: è il nemico numero uno delle zanzare, tanto efficace quanto le candele elettriche. Su balconi e davanzali i suoi fiori dei colori vivaci rendono la casa molto bella e profumata.

Basilico: in Grecia è molto famoso tra ristoranti e alberghi che lo usano per proteggere i suoi clienti dai fastidiosi insetti. Il suo odore gli è particolarmente sgradito. Ne basta una piantina su ogni finestra. In cucina è l’insostituibile aroma per i piatti tradizionali della cucina mediterranea.

Calendula: è più facile coltivare nei giardini o sulle terrazze grandi. É anche molto efficace non solo contro le zanzare ma anche contro gli insetti nocivi perciò protegge le piante coltivate intorno. Le sue proprietà benefiche per la pelle e per lo stomaco sono molto note.

Nasturzio: è un altro potente repellente che aiuta ad allontanare mosche e zanzare con dei fiori bellissimi che saranno una decorazione perfetta per la casa o il giardino.

Lavanda: è famosa per le sue proprietà e si usa spesso negli spray per gli ambienti. Il suo profumo intenso è molto efficace contro le zanzare e mosche. La pianta è facile da coltivare in vaso sul davanzale o sul balcone, nel giardino sarà un alleato ideale.

Citronella: è l’ingrediente-base della maggior parte dei prodotti antizanzare. É una pianta facile da coltivare anche nei vasi e si trova facilmente nei vivai, non ha bisogno di tante cure e fiorisce a lungo.

Erba gatta (Nepeta cataria): è alla pari con la citronella e agisce in maniera 10 volte più efficace dei repellenti chimici. Richiede poche cure ma va protetta dalle correnti d’aria.

Per eliminare e tenere lontani scarafaggi e blatte.

Certamente salvo i casi di gravi infestazioni per cui meglio ricorrere ai prodotti chimici,  ci sono diverse piante per proteggere la casa da questi fastidiosi invasori. Vicino le porte e le finestre si consiglia posizionare le piante di  aglio, alloro, rosmarino, l’erba gatta e tanaceto.

Contro tarme e tarli.

Le tarme adorano le nostre dispense e gli armadi, i tarli invece i mobili di legno antichi. Ricordiamo che gli spazi interni devono essere puliti spesso e i vestiti, specialmente di stoffe naturali, devono essere lavati. I semi o i rami di lavanda sono ottimi protettori degli armadi. Lo stesso effetto ha la santolina. Invece nelle dispense la salvezza è l’aglio e cannella.

Nel giardino l’aglio difende le piante da frutto dagli attacchi dei moscerini nocivi. Basta coltivarlo intorno al tronco degli alberi.

Piante antivespe e calabroni.

Anche questi insetti odiano alcuni odori. Assenzio romano è una delle poche piante repellenti per questi insetti. Sul bordo del balcone o del terrazzo permetteranno i pranzi al fresco senza preoccupazioni per gli ospiti così sgradevoli.

TRA LE ALTRE PIANTE TANTO EFFICACI SONO: GAROFANO INDIANO, MELISSA, CEDRINA, TIMO E MENTA.

Non ti rimane altro che scegliere e piantarle per avere la casa protetta, abbellita e piena di aromi naturali da usare in cucina.

Fonte: https://rimedinaturli.blogspot.com/2018/04/10-magiche-piante-che-tengono-gli.html